TAG: THE PERFECT PALETTE

Ciao a tutti!!!

Ecco la mia versione del TAG che da qualche tempo gira  su youtube! Questo TAG viene dalle Guru americane ma è stato tradotto e ampliato da alcune tra le mie youtuber perferite e nello specifico Hornitorella, Giuneralia, I Sogni Della Ele, e Le Cose Di Kikka (I link portano ai corrispettivi video TAG).

Ed ora iniziamo con le dovute premesse. Io amo, fortissimamente amo gli ombretti, sono il mio punto debole. Posso uscire tranquillamente senza fondotinta o senza blush ma non chiedetemi di non truccare almeno un poco gli occhi!!! Amo i colori, amo i neutri, amo i matte, amo gli shimmer. Detto questo, aprendo i miei cassetti per iniziare a scegliere cosa rispondere alle domande di questo post mi sono resa conto di non avere questo numero spropositato di palette (soprattutto in rapporto alle altre blogger/vlogger). Devo dire che negli ultimi due anni non ho acquistato palette perché ogni volta che mi sono trovata davanti ad uno stand a “pucciare” le dita nei vari colori mi sono sempre chiesta “sicura che non hai nulla di simile?” e ancora “sicura che ti servono TUTTI i colori presenti nella palette o ne vorresti solo uno o due?” e usando coscienza e razionalità ho sempre desistito preferendo magri investire in qualche ombretto mono magari molto particolare e che con certezza non avevo in altre palette!

Alla luce di queste premesse noterete come le mie palette sono veramente SUPER USATE ( ho praticamente finito due/tre colori della Naked di Urban Decay, tanto per dirne una) e questo mi fa dire SI RAGAZZE, GLI OMBRETTI POSSONO FINIRE!!!!

Ma iniziamo a rispondere alle domande

1) MIGLIOR PACKAGING

Se la parola MIGLIORE si riferisce alla qualità e alla comodità del packaging la mia scelta ricade sulle palette FREEDOM SYSTEM di INGLOT.  La mia, nello specifico, è un quad e pertanto si presenta piccola, compatta e resistente. Il materiale è solidissimo e assolutamente ANTI-URTO. forse, l’unico problema è l’estrazione delle cialde non sempre facilissima, ma tutto sommato lo trovo un “difetto” di poco conto.

IMG_5763

Inglot Freedom System Quad

Se invece come MIGLIORE si intende il PIU’ BELLO citerei due palette di URBAN DECAY: la BOOK OF SHADOWS IV e la AMMO.

La prima è un vero e proprio cofanetto pop-up con delle farfalle (decoro che io adoro) di plastica trasparente ed è arricchita, oltre a 3 prodotti in mini size (mascara, eyeliner e primer potion Original), da un simpatico gadget di colore viola con il logo Urban Decay ossia un porta chiavi con una mini cassa per l’i-pod. Troppo puccioso 😛

IMG_5733

Urban Decay Book Of Shadows IV Palette

La seconda, la AMMO, è invece praticissima e compatta e di particolare ha solo il meraviglioso decoro sul “coperchio” con la pistola, le farfalle e delle meraviglose linee gotiche… SO ROCK!!!!

IMG_5737

Urban Decay Ammo Palette

2) OMBRETTI PIU’ PIGMENTATI

Credo che senza ombra di dubbio di nuovo devo citare la palette FREEDOM SYSTEM di INGLOT. L’estrema pigmentazione degli ombretti Inglot è ormai nota essendo prodotti altamente professionali addirittura, a volte, difficilmente gestibile.

3)LA PIU’ VERSATILE

La versatilità di una palette, secondo me, è data dalla possibilità di poter fare molti tipi diversi di makeup quindi posso dire con certezza che, per avere una completa gamma di combinazioni a disposizione, si può fare affidamento solo sulle palette componibili in genere. Ad esempio, tra quelle che possiedo, le palette di ombretti MAC o la palette magnetica di MAKEUP FOREVER. Tra le due preferisco le Mac per una questione di solidità e resistenza agli urti che, ahimè non ho riscontrato nella MUFE, infatti diverse cialde che avevo inserito in quella palette, durante un trasporto nel trolley, hanno fatto una bruttissima fine … anche il mio adorato Hornitorella di PaolaP ha avuto un brutto incidente come potete notare dalle foto …

IMG_5760

        MakeUpForever Empty Magnetic Palette            

IMG_5767

MAC 15 Eyeshadows PRO Palette

4) LA PIU’ ADATTA PER VIAGGIARE

Quando viaggio ho bisogno di due palette per avere la quasi totalità dei colori che maggiormente utillizzo: la NAKED di URBAN DECAY e la già citata AMMO sempre di URBAN DECAY. Con la prima ho tutto l’occorrente per trucchi neutri, sfumature e smokey eyes, con la seconda ho una discreta selezione di colori se voglio vivacizzare un po’ i miei makeup.

IMG_5737IMG_5735

  Urban Decay Ammo Palette   Urban Decay Naked Palette

5) QUELLA CHE RIMPIANGI DI AVER COMPRATO

Qui la scelta è un po’ più complessa … in negativo ovviamente! In tutto ne citerei 5 comprendendo sia low cost che spese ben più importanti.

ESSENCE YOU ROCK! L.E.  Con un nome così ed un packaging decorato con cuffie e chitarre potevo non cedere alla tentazione?!!?!? Diciamo che, almeno, per € 4,29 non piango lacrime amare 😀 sono gli ombretti meno scriventi che abbia mai provato e sono polverossissimi … dopo la prima volta, sono rimasti lì a prender polvere 😦

IMG_5731

Essennce “You Rock! Palette” L.E.

VICTORIA’S SECRETS EYESHADOW QUAD “RAVISHING”. Costata circa 15$ durante il mio primo viaggio a New York nel 2010. Mi trovavo lì in balia dello shopping compulsivo (tra me e la mia amica abbiamo speso qualcosa tipo 300$ di mutande 😀 ) e non potevo uscire da quel luogo incantato dove tutto è rosa, sexy e profuma di vaniglia senza aver preso qualcosa di makeup!!! Nei miei primi anni da makeup addicted i rosa, i viola e i borgogna la facevano da padrone quindi ho trovato questo quad fatto apposta per me …. MA ANCHE NO! Le “cialde” (in realtà sono strisce di colori diversi in un’unica cialda) sono durissime e conseguentemente poco scriventi … credo di non averla MAI utilizzata!

IMG_5724

Victoria’s Secrets  Eyeshadow Quad “Ravishing”

88 SHIMMER PALETTE Anche questo è stato un acquisto fatto durante lo stesso viaggio New York da Ricky’s.  Quando sono andata in America l’unica palette di ombretti che avevo era la prima MAC  che stavo composto io con 15 colori e che mi era stata regalata per il mio compleanno. Un regalo importante e bellissimo ma che non offriva un’ampia gamma di colori per poter sperimentare diversi makeup. Ovviamente avevo sentito parlare di queste osannate palette super complete anche se di qualità non eccelsa e quando le ho viste in negozio non ho resistito a comprarne addirittura due! La matte e la shimmer. La prima ancora oggi la utilizzo spesso per fare delle prove o quando cerco un colore insolito (alcune cialdine sono praticamente finite a forza di esercitarmi 😀 )  la seconda, la shimmer appunto, non l’ho praticamente mai utilizzata ed è rimasta lì aspettando un giorno di trovare il suo “posto nel mondo”.

IMG_5761

88 Eyeshadows Palette Shimmer (upper) Matte (lower)

URBAN DECAY THE BLACK PALETTE. Una palette bellissima per chi come me ama i trucchi scuri e molto ROCK. 5 colori tutti in base nera con riflessi diversi (grigio, oro, blu, verde, viola) ed un nero matte che definirei assoluto! Bella nella teoria … poco utile nella pratica … swatchati le differenze tra un colore e l’altro sono notevoli, ma sulla palpebra sembrano quasi svanire anche messi su una base nera. Il colore che uso di più è il nero matte. 35€ che potevo tranquillamente risparmiare 😦

IMG_5726

Urban Decay The Black Palette 

DIOR 5 COULEURS IRIDESCENT n° 609 “EARTH REFLECTION”. E’ stato uno dei miei primissimi acquisti di makeup “serio” … ed ho scoperto ora, facendo ricerche su quanto tempo fa potevo aver acquistato questa palette, che è ancora in gamma. E’, tutto sommato, una discreta palette ma dopo aver scoperto prodotti di livello professionale, i prodotti (ed in modo particolare gli ombretti) di alta profumeria mi sembrano solo un enorme spreco di soldi!!! Questa palette costa quasi €50 e, nascendo per essere utilizzata da persone non addette ai lavori, ha si un’ottima texture ma una pigmentazione mediocre. Anche questi soldi potevo investirli in modo migliore 😦

IMG_5728

Dior 5 Couleurs Iridescent N° 609 “Earth Reflection”

6) QUELLA DAI COLORI CON I NOMI MIGLIORI

Non posso non citare in questa categoria una palette che non ho mai acquistato: THE BALM ROCKSTAR PALETTE – BALM JOVI. I nomi degli ombretti richiamano tutti il mondo della musica, sono divisi in 3 sezioni Heavy Metal, Classical e Rock Alternative. Davvero una StyleRock Palette 😛 Non l’ho acquistata perché è uscita in questo mio periodo in cui l’angioletto sulla mia spalla continua a dirmi “non hai bisogno di altri ombretti” e perché al suo interno contiene 2 prodotti labbra e se c’è una cosa che non amo nelle palette è il mix di prodotti in polvere e in crema in quanto questi ultimi finiscono sempre per rimanere seppelliti dalle varie polveri che si depositano quando si prelevano gli ombretti.

balm-jovi-insertbalmjovi_product_2

The Balm Rockstar Palette “Balm Jovi”

7) QUELLA CHE UTILIZZI MENO

Escludendo da questa categoria i 5 rimpianti citati nella domanda numero 5, direi le palette SLEEK. Io ne ho 2: la ACID e la BAD GIRL. Sono entrambe molto belle ma, per motivi non meglio identificati, tendo ad usarle molto poco … chissà che questo TAG non mi spinga a prenderle più spesso in considerazione 😉

IMG_5765

Sleek  Divine Palette Acid 570 (upper) Bad Grl 596 (lower)

8) LA PIU’ AMATA, USATA, CHE PORTERESTI SU UN’ISOLA DESERTA

Nessun dubbio o esitazione in questa categoria!!! NAKED di URBAN DECAY. E’ la prima palette che prendo in mano ogni singolo giorno … c’è un pizzico di Naked Palette in ogni mio makeup!!! Ha una gamma di colori che permette di creare ogni tipo di look dal più neutro al più strong. Come ho detto anche prima per  avere un ampio range di possibilità c’è bisogno anche di colori ma sicuramente se dovessi scegliere una sola palette da portare con me in un’isola deserta sarebbe lei!

IMG_5735

Urban Decay Naked Palette

9) MIGLIOR RAPPORTO QUALITA’/PREZZO

Per questa categoria voglio fare un discorso strutturato sull’esperienza. Come ho detto già prima non ho un elevato numero di palette nella mia collezione ma posso dire con cognizione di causa che il miglior rapporto tra qualità del prodotto e prezzo lo hanno le palette di URBAN DECAY! Non sono economiche ma offrono svariate possibilità di utilizzo e gamme di colori innovativi (ci sono palette completissime da questo punto di vista, la scelta va fatta in base alle esigenze personali), una qualità elevatissima con texture setose e sfumabili e, alla luce dei tanti pregi, un prezzo tutto sommato non esoso. Trovo che la maggior parte di queste palette possano essere considerate un vero e proprio investimento a lungo termine.

10) MAI SENZA IN UNA PALETTE

Questa risposta l’ho sentita un po’ da tutte le blogger/vlogger e concordo pienamente con tutte loro. Cosa non deve mancare MAI in una palette? Dei colori matte da sfumatura! Un beige/ carne chiaro come “illuminante” o “correttore” di sfumatura ( es. “brulé” di Mac), un marrone medio da usare come transizione nella sfumatura della piega e della palpebra fissa (es. “buck” o “naked” dalla Naked Palette) ed un colore scuro per intensificare l’angolo esterno marrone o nero (es “blackout” di Urban Decay).

E questo è tutto!
Come avete letto nel post precedente sui regali di Natale e Compleanno, ho ricevuto la Urban Decay Vice 2 Palette che ad oggi racchiude TUTTI i pregi che ho elencato nelle palette citate in questo post ma, avendola utilizzata solo per pochi giorni aspetto a pronunciarmi 😛 .

Con questo post vi faccio i miei auguri per uno straordinario 2014!!!

Baci

Fra

Annunci

REVIEW: URBAN DECAY 24/7 GLIDE ON EYE PENCIL “PERVERSION”

Ciao a tutti!!!

Quando una matita puoi chiamarla LA matita! Ho sentito molti pareri contrastanti su questo prodotto che vado a recensirvi, io, dopo averla completamente prosciugata, posso dirvi in tutta sincerità che è LA MIGLIORE MATITA NERA CHE ABBIA MAI PROVATO FINO AD ORA!

Sto parlando, come avrete capito dal titolo, della URBAN DECAY 24/7 GLIDE ON PENCIL “PERVERSION”

P1040425

Anche prima di conoscere meglio il makeup, prima dell’esplosione dei tutorial su youtube e dell’approdo in Italia di brand che prima ci sognavamo soltanto, l’unico trucco che non è mai mancato nella mia routine è una linea di matita nera nella rima interna dell’occhio. Ricordo ancora quando a 14 anni al corso di teatro della scuola venne un’insegnante di trucco a spiegarci come impiastricciarci la faccia senza scioglierci come candele accese sotto i riflettori del palcoscenico. E’ stata lei ad insegnarmi a mettere la matita dentro l’occhio e a farmi notare quanta profondità donasse al mio sguardo e da quel giorno non ho mai abbandonato quel consiglio!

Ma parliamo del prodotto.

E’ una matita di una morbidezza sconvolgente,scrivente e, per la mia personale esperienza, duratura. La caratteristica che però mi fa adorare alla follia questo prodotto è l’intensità del colore. E’ il nero più nero che abbia mia provato è intenso, carico e lucido. Posso dire che batte anche la mia adoratissima Feline di MAC.

P1040434

Io la matita nera la uso principalmente nella rima interna e, a volte, sfumata leggermente nella rima inferiore (per fare righe sulla palpebra preferisco sempre un eyeliner). Ovviamente, come ogni prodotto cosmetico, quello che va bene per me non è detto che vada bene per tutti! Sono molte le recensioni “negative” che ho letto su questa matita. Molte lamentano la breve durata e il fatto che coli facilmente soprattutto negli angoli interno ed esterno dell’occhio.

A me questi problemi non si sono verificati avendo l’accortezza di fare due piccoli passaggi:

1) passare un velo di primer nella rima cigliare inferiore per bloccare l’eventuale colata del prodotto,

2) lasciare asciugare bene il prodotto una volta applicato, fare una seconda passata sempre lasciando asciugare.

Con questi due accorgimenti la durata del prodotto nella rima interna del mio occhio era garantita da mattina a sera!

Questo è il risultato dopo due ore di cardio in palestra (la foto l’avevo fatta per le prime impressioni sul mascara Occhioni di Neve Cosmetics)

IMG_2206

Come potete vedere, anche se la foto non è particolarmente a fuoco, il tratto della matita è immacolato, senza il minimo segno di cedimento 🙂

In molte consigliano anche di utilizzare un ombretto nero per fissare i prodotti cremosi o comunque morbidi nella rima interna, io non posso farlo perché utilizzo le lenti a contatto e il pigmento in polvere viene catturato dalla lente e si deposita tra la lente e l’occhio creando fastidio ed irritazione! Beauty addicted si, ma la salute viene prima di ogni cosa 😉

Ma veniamo ai lati negativi!

Il costo è medio/alto (19$ in America , € 16,90 in Italia) ed è reperibile in Italia esclusivamente da Sephora. Reperibile? Insomma!!! Da quando ho terminato quella acquistata in America a Settembre non sono mai, e dico MAI, riuscita a trovarla nelle Sephora qui a Roma.

La sua estrema morbidezza, che la rende scrivente e scurissima, tende a consumare la mina in modo molto rapido. Per avere un tratto pieno e preciso è necessario temperare la matita quasi ad ogni utilizzo, il che fa si che , ovviamente, il prodotto utilizzato ogni giorno, non duri più di 6 mesi.

In conclusione io PROMUOVO a pieni voti questa matita e, non appena mi sarà possibile, la riacquisterò senza ombra di dubbio!

Ora, sotto suggerimento di Ornella (il link porta al video confronto sulle matite nere) , in alternativa, sto provando la Deborah ExtraEYEPencil n° 01. Anche con questo prodotto mi sto trovando molto bene, ma il colore non è bello e pieno come quello della Perversion! Non appena finirò anche questa scriverò la recensione 😉

Spero che questa review possa essere utile 😉

Al prossimo post

Kisses

Fra

PS. Come sempre vi ricordo che questo blog partecipa al contest indetto da Grazia.it BLOGGER WE WANT YOU! Se volete sostenere questo blog clickate QUI e votate! E’ possibile votare una volta al giorno. GRAZIE A TUTTI!!!

badge

FOTN 29/05/2013 : My Bloody Valentine @Orion – Rock In Roma 2013 Preview

Hi!!!!

Oggi vi propongo una FOTN! Ieri sera sono stata all’ORION di Ciampino per il concerto Preview di Rock in Roma 2013: My Bloody Valentine.

Avevo un po’ di tempo a disposizione prima di uscire ed ho deciso di giocare con i colori e soprattutto con le ciglia finte! Era da quando le ho prese al Cosmoprof che avevo voglia di indossare le “Polka Dot Pop” di Paperself, ed ecco un occasione “coi fiocchi” 😀

401082_10201208786604467_482903990_n

Dalle foto non si notano moltissimo ma dal vivo hanno riscosso un gran successo!!!

BASE/VISO

– MUFE Face and Body [20]

– YOUNG BLOOD Rice Setting Powder [Light]

– KIKO Skin Evolution Concealer [3]

– MAC Minerilze Blush Quite Cute LE [Sakura]

– DEBBY MaxiSun Bronzing Powder [01]

OCCHI

– URBAN DECAY Primer Potion [Eden]

– MAC Paint Pot Posh Paradise LE [Pure Creation]

– PAOLAP MAKEUP Eyeshadow B/V Collectione [Missandmakeup] (palpebra mobile)

– URBAN DECAY Black Palette [Sabbath] (angolo esterno e piega dell’occhio)

– URBAN DECAY Naked Palette [Buck] (sfumatura)

– MAC Eyeshadow [Brulè] (arcata soppraccigliare)

– PAOLAP MAKEUP Eyeshadow B/V Collection [I Love Pearl] (angolo interno)

– KIKO Double Glam Eyeliner Light Impulse Future Makeup LE [07] (rima cigliare inferiore)

– DEBORAH ExtraEyePencil [01] (rima interna superiore ed inferiore)

– ESSENCE I Love Extreme Volume Mascara

– PAPERSELF Polka Dot Pop False Eyelashes

– MAC Impeccable Brow Pencil [Taupe] (sopracciglia)

LABBRA

– MAC Lipstick Quite Cute LE [Quite Cute]

 

Spero vi sia piaciuto questo make up! Mercoledì inizierà la mia nuova, ed ennesima, avventura a Rock In Roma … non mi sento di fare promesse ma  mi piacerebbe riuscire a mostrarvi le FOTD e fare le recensioni dei concerti … chissà …. stay tuned!!!!

See u soon!!!

Fra

PS. Come sempre vi ricordo che questo blog partecipa al contest indetto da Grazia.it BLOGGER WE WANT YOU! Se volete sostenere questo blog clickate QUI e votate! E’ possibile votare una volta al giorno. GRAZIE A TUTTI!!!

badge

FOTD 7/12/2012 … MA CHE FREDDO FA?!

Dicembre … e il freddo si fa sentire. Abbiamo detto arrivederci alle maniche corte e bentornati a colli alti e cappotti. Giornata grigia, mi sono quindi ispirata ai colori di questo gelido cielo per trucco e accessori …

403551_5000770379764_701067073_n

BASE/VISO

– GARNIER BB Cream pelli grasse [Light]

– TOO FACED Prime & Poreless

– MUFE 5 camuflage cream palette [n°1]

– ESSENCE Powder Blush [04 Best Friend]

OCCHI

– URBAN DECAY Primer Potion [Eden]

– MAC Paint Pot [Dangerous Cuvée] (palpebra mobile)

– MAC Eyeshadow [Scene] (palpebra mobile e rima cigliare inferiore)

– DEBORAH 24 Ore Metal [01] (Piega dell’occhio e sfumatura)

– MAC Eyeshadow [Double Feature 3 – marrone] (sfumatura)

– MAC Eyeshadow [Brulè] (arcata soppraccigliare)

– MAC Eyeshadow [Naylon] (angolo interno)

– MUFE Acqua Eyes [21L] (rima cigliare inferiore)

– URBAN DECAY 24/7 Glide-on eye pencil [Perversion] (rima interna superiore ed inferiore)

– NEVE COSMETICS Occhioni Natural Mascara

– MAC Impeccable Brow Pencil [Taupe] (sopracciglia)

LABBRA

– MAC Lipstick [Up the Amp]

 

Vi ricordo sempre il contest BLOGGER WE WANT YOU! indetto da Grazia.it Ogni voto per me è come un caldo abbraccio che riscalda il cuore 😉 Please vote for me! Click HERE!

badge

 

See U

Fra

U.S.A. HAUL PART 2 – MAC COSMETICS

Eccoci finalmente alla seconda parte dell’haul Americano. MAC COSMETICS, una vera e propria droga!!! In America (ed in particolare a New York) ci sono store ad ogni angolo e non entrare in almeno una decina di questi è praticamente impossibile. Alla fine ho concentrato gli acquisti in due negozi, lo store di Time Square e il CCO – COSMETIC COMPANY OUTLET (tutti i marchi del gruppo Estee Lauder a prezzi scontati) del Fashion Outlet Niagara Falls USA (da non confondere con lo stesso Outlet in terra Canadese che ha meno negozi e prezzi e tasse molto più alti).

Nello store ho acquistato 2 Pearlglide Intense eyeliner. Sono matite molto morbide e sfumabili dai colori intensissimi e dal finish metallico/glitterato.

Pearlglide intense Eyeliner Undercurrent e Industrial. Prezzo $ 15,00.

I colori che ho scelto sono Undercurrent (un verde smeraldo scuro con glitter dorati) e Industrial (un blu grigio con glitter azzurri). La prima è stata quasi un riflesso condizionato. L’ho vista e adorata talmente tante volte nei video e sul blog della carissima Hornitorella che una volta presa in mano è stato praticamente impossibile non chiamare la commessa e chiederle “May I have two of this please?” (ben 2! Una per me e una per la mia amica).  Per il secondo colore ero molto indecisa tra quella che ho preso e la Petrol Blue (il blu più intenso e metallico che abbia mai visto). La decisione è stata più facile quando sono andata allo stand degli ombretti a scegliere i 4 colori di eyeshadows refills che volevo prendere.

ero partita già con l’idea di acquistare 3 refill Brulè, Parfait Amour e Expensive Pink. Il primo per sostituire il suo gemellino ormai arrivato agli ultimi granelli intorno alla cialdina, Il secondo e il terzo sono colori a cui faccio una corte spietata da anni e poi ne volevo un quarto … e il più papabile era Plumage. Swatchato lì in negozio non mi ha convinto più di tanto e l’occhio mi è caduto su Tilt. L’associazione di idee è stata immediata, avevo ancora lo swatch della pearlglide Industrial sulla mano, ci ho passato sopra Tilt ed è stato subito amore!!!

Da sx  a dx Parfait Amour, Tilt, Expensive Pink e Brulè. Prezzo $ 12,00.

Gli altri acquisti li ho fatti tutti a CCO. Nei CCO ci sono vecchie collezioni, prodotti discontinui, colori che non hanno riscosso il dovuto successo, il tutto a prezzi scontati.

Io ho acquistato 4 cosine di cui sono assolutamente soddisfatta.

La prima è la Impeccable Brow Pencil nel colore Taupe. Il colore come tutti ben sapete è perfetto per le castane scure, un colore freddo e intenso ma non troppo da risultare pesante e troppo evidente. Ha una consistenza cerosa e leggermente dura ma non per questo tende a “grattare” come molte altre matite per sopracciglia che ho provato. La pasta di cera di cui è composta la matita consente un fissaggio pressoché perfetto anche per chi ha sopracciglia lunghe e folte come le mie anche senza l’utilizzo di ulteriori prodotti fissanti.

Impeccable Brow Pencil Taupe. Prezzo CCO $ 9,00.

Il secondo acquisto è un Paint Pot della collezione Posh Paradise uscita negli store americani nel Settembre 2011.

Il colore che ho preso è il Pure Creation. Una tonalità di blu molto particolare, freddo e leggermente riflessato che risulta comunque molto intenso e acceso. E’ la base perfetta per l’ombretto Ingolt AMC 68 che potete vedere su questo blog nel post della prima parte dell’haul americano.

Altro prodottino che sto adorando è la Select Sheer Pressed Powder nel colore NW15.

E’ una cipria compatta colorata ma traslucida. Io, in questo momento dove la mia pelle sembra passare un periodo di grazia e non ha particolari problemi da coprire, la uso direttamente al posto del fondotinta. La applico come un fondo minerale con il flat brush di Sonia Kashuk e il risultato è naturalissimo, compatto e opaco.

Select Sheer Pressed Powder NW15. Prezzo CCO $17,50.

Infine mi sono tolta un piccolo sfizio, uno specchietto da borsetta ultrapiatto, utilissimo quando si esce la sera nei locali con quelle micro-borse dove far entrare anche uno spillo in più risulta un’impresa titanica! E’ resistentissimo e custodito in un piccolo astuccio che lo protegge.

Slim Mirror. Prezzo CCO $ 5,00

E con questo è tutto.

Se U soon.

Fra